Asilo infantile alla Garbatella
Innocenzo Sabbatini
Piazza Nicola Longobardi, Roma, 1927 -1931

L’asilo infantile “Luigi Luzzatti” ha il prospetto principale sull’ampia piazza Nicola Longobardi in asse con l’arrivo del viale curvilineo che conduce a piazza Damiano Sauli, dove sorge la scuola elementare “Cesare Battisti”. L’edificio, a forma di emiciclo, è stato costruito inglobando la preesistente Villa Rosselli, prospiciente l’odierna via Rocco da Cesinale e costruita a sua volta su una villa romana del I secolo d.C., completandola con il corpo allineato su via Giovanni Battista Magnaghi secondo uno schema simmetrico. Sorge sulla sommità di un rilievo e racchiude con il fronte posteriore l’ampio parco la cui parte in basso è attualmente separata ed aperta al pubblico.

Sabbatini aveva già progettato e realizzato tra il 1919 ed il 1922 la Casa dei Bimbi in via Ruggero di Lauria nel quartiere Trionfale. Mentre la prima esperienza era ispirata ai modi della secessione viennese, qui il linguaggio è classico. Il prospetto principale è impostato sul portico centrale sorretto da tre colonne e sulla loggia superiore scandita da sei colonne; la pianta è costruita a delimitare il giardino, ritenuto ormai elemento indispensabile per l’educazione dei bambini e direttamente accessibile oltre che dal portico posteriore e dal corridoio, anche da due aule. La genesi dell’edificio di Sabbatini è denunciata da alcune difformità nella simmetria del prospetto principale e dal differente trattamento dei prospetti laterali, ciò che ne costituisce anche la firma.


DISEGNI / ELABORATI

APPROFONDIMENTI
Bonavita Fumo Pagliari - La Garbatella Asilo infantile
Fonte

BIBLIOGRAFIA

BONAVITA, Antonella, Piero FUMO, Maria Paola PAGLIARI. Guida all'architettura moderna della Garbatella. Il Moderno attraverso Roma. 6 Roma: Palombi editori, 2010.