Auditorium Paganini
Renzo Piano
Via Toscana 5/a, Parma, PR, Italia, 1997-2001

L’auditorium Niccolò Paganini è stato costruito in seguito alla riconversione delle strutture industriali dell’ex zuccherificio Eridania, situate in una zona vicino al centro storico della città. La struttura fa parte del Centro congressi del Comune di Parma, ed è affiancata da un altro edificio comprendente una sala congressi, due sale conferenze, una sala stampa, una sala commissioni e numerosi spazi espositivi.  L’edificio principale, lungo 90 m, adibito a contenere i macchinari per la lavorazione dello zucchero, era un struttura rettangolare in muratura con copertura sorretta da capriate metalliche. La struttura era dotata naturalmente di buona acustica, fattore che ha certamente favorito la sua riconversione in auditorium. Gli altri fabbricati invece, sono stati adattati a servizi accessori e a sale prove.

Caratteristica fondamentale del progetto è stata la decisione dell’architetto di abbattere le pareti trasversali e sostituirle con ampie vetrate che permettono la visione del parco in cui l’opera è inserita. L’architetto progetta inoltre un sistema di deflettori acustici sospeso sopra il proscenio. L’ingresso avviene sul lato sud dell’edificio, passando per un foyer disposto su due livelli collegati da un’ampio scalone: al livello più basso si trovano i servizi e il guardaroba, a quello più alto l’accesso alla platea e al bar. La sala principale è disposta su un unico livello leggermente inclinato, per permettere la visione del palcoscenico. Quest’ultimo, che misura 25 mq, ha l’insolita caratteristica di avere alle sue spalle una parete trasparente, creando in questo modo un “cannocchiale visivo” che permette la visione del panorama agli spettatori seduti in platea, annullando la distinzione tra spazio naturale e artificiale. L’architetto ha utilizzato una serie di accorgimenti per creare una condizione acustica ottimale: il controsoffitto svolge un’azione assorbente, mentre i pannelli acustici in legno e vetro riflettono il suono in tutto l’ambiente. In questo modo tutta la sala funziona come una grande cassa armonica.


DISEGNI / ELABORATI

MODELLI CAD
sezione longitudinale
giorgia91
sezione
giorgia91

APPROFONDIMENTI
Approfondimento Auditorium Paganini
Fonte

ALTRE INFORMAZIONI

Oltre ad ospitare alla tradizionale stagione concertistica comunale l'auditorium viene utilizzato per diverse attività fra cui la "Festa delle bande militari" a settembre. Dal 2013 ospita la cerimonia di consegna dei premi Sant'Ilario che si svolge il 13 gennaio di ogni anno, in occasione del giorno del Patrono della città.


BIBLIOGRAFIA

Jodidio, Philip. In: Piano. Taschen, 2012, ISBN 978-3-8365-3548-9. p. 53..