Big Bambu
Mike e Doug Starn
Museo Macro Testaccio, Piazza Orazio Giustiniani 4,, 2012-2012

“Big Bambu” è un nuovo spazio realizzato dagli artisti Mike e Doug Starn, in occasione dei 50 anni di Enel, negli spazi del Macro Testaccio di Roma. L’opera è una sorta di scultura-architettura di 25 metri di altezza costituita da 8000 aste di bambù intrecciate tra di loro dai fratelli Starn e da un gruppo di arrampicatori italiani e statunitensi. È un’architettura dinamica, nel senso che la resa finale non risponde a un vero e proprio progetto preliminare. Piuttosto, i costruttori, cercando di assecondare la direzionalità delle canne di bambù, ottengono una forma nuova ogni volta che rimontano tale struttura in un posto diverso. L’opera racchiude al suo interno percorsi, spazi di sosta e degli affacci che permettono di godere del panorama circostante; è in grado di accogliere circa 50 persone. È un osservatorio, un punto nuovo dal quale godersi il quartiere e la città.


VIDEO

DISEGNI / ELABORATI

ALTRE INFORMAZIONI

Per la sua realizzazione gli artisti hanno beneficiato di un team di venticinque scalatori, tutti non aventi esperienza nel campo dell'architettura.
Mike e Doug Starn escludono che altri artisti possano partecipare al loro processo creativo in modo che l'opera nasca da un dialogo tra loro due e nessun'altro


BIBLIOGRAFIA

CRUMP, James. Doug and Mike Starn: Gravity of Light. New York: Skira Rizzoli, 2012, ISBN 9780847838974.