Casa 4 x 4 di Tadao Ando
Tadao Ando
, 2001-2003

Situato a ridosso delle coste del Mare Interno del Giappone, il progetto di questa abitazione privata si sviluppa su un’area vincolata dai regolamenti sulla protezione delle coste, che ne hanno ridotto le dimensioni a soli sedici metri quadrati.

L’artefice di questo progetto fu Tadao Ando, incaricato di realizzare un ampio spazio abitativo su questo sito di dimensioni estremamente ridotte.

Sfruttando la minima superficie del lotto, Ando ha creato una torre di quattro piani, ponendo l’ingresso e la camera di servizio al primo livello, la camera da letto al secondo e uno studio al terzo, concludendo questa sovrapposizione con un ultimo piano dedicato al soggiorno e alla cucina, andando in questo modo a coronare lo sviluppo altimetrico del progetto.

L’organizzazione è semplice e chiara, sviluppando la successione in altezza attraverso una scala che occupa una larga percentuale dello spazio di ogni piano, avente ciascuno un’area di 12 metri quadri, escluso l’ultimo ai quali si aggiungono due metri quadri di superficie, aggettando di un metro su i tre sottostanti, protendendosi verso la spiaggia dando più spazio a soggiorno e cucina.

Grazie a un fronte completamente vetrato l’ultimo livello genera una spazio che gode appieno della vista mare. Ciò prova l’affermazione di Ando, secondo cui l’ampiezza dello spazio non ha niente a che vedere con le dimensioni di un edificio.

Dopo aver completato la casa, Ando ha realizzato successivamente una nuova abitazione che la riprende nella forma, differenziandosi nel materiale utilizzato. Fu pubblicato anche uno schema per un’aggiunta al primo edificio, ovvero una scatola di vetro appoggiata sulla spiaggia che viene sommersa dal mare durante l’alta marea.

Le due case, una in cemento e l’altra in legno, oggi hanno un notevole impatto sulla costa.


DISEGNI / ELABORATI

MODELLI CAD
Modello 1
Anonimo
Modello 2
Anonimo

APPROFONDIMENTI
Piante sezioni e prospetti
Fonte

BIBLIOGRAFIA

. Tadao Ando. Motta Architettura, 2007.