Centro culturale a Ora
Monsorno Trauner Architetti
Via Vecchia, 5, Ora, BZ, Italia, 2009-2012

A sud di Bolzano, sulla strada del Brennero, si trova il piccolo comune di Ora. In seguito ad un concorso, lo studio di architettura Monsorno-Trauner si è aggiudicato la realizzazione d i un edificio culturale nel centro della cittadina, che accoglie, accanto alla biblioteca tedesca e italiana, due istituti d i formazione e un’area per esposizioni.
Situato in lieve pendenza tra la strada principale e una secondaria, il terreno della nuova biblioteca collega i due percorsi. La costruzione, situata in un’area storica, cattura l’attenzione per l’aspetto moderno, contrapposto ad un carattere formale introverso. Dal lato della via secondaria, una piccola piazza antistante dona Studio di architettura Monsorno-Trauner, Ora, IT un accento urbano all’ambiente. I visitatori accedono all’edificio. da entrambi i lati, trovando riparo in ogni stagione nello spazio antistante, protetto dai piani superiori aggettanti. Senza compromettere la forma quadrata dell’edificio, all’interno sono stati realizzati dislivelli e ottenute dimensioni spaziali che superano sapientemente le differenze di altezza del sito costruttivo. Attraverso i tre piani sono visibili spazi aperti e tribune che rendono vivibile l’edificio come un’entità unica e offrono, in diversi punti, viste panoramiche su ampi spazi. Al centro del volume si trova la sala di lettura principale, distribuita analogamente su diversi livelli, che offre ai visitatori postazioni individuali per leggere e lavorare. Dal piano superiore si giunge, infine, alla terrazza sul tetto, aperta al pubblico.

Il centro culturale si trova nel centro di Ora in vicinanza di un ampio parco con patrimonio arboreo e una villa del XIX. secolo. Il centro culturale è situato tra due strade (Via Nazionale parte sud e Via Vecchia pare Nord), le quale hanno un dislivello di 2 metri. Le entrate si trovano lungo le facciate e posseggono di volta in volta dei preaccessi, che, grazie ai piani superiori sporgenti, sono protetti dalle intemperie e dall’irraggiamento diretto.

L’edificio verrà realizzato sul lato sudovest dell’appezzamento, cosicché, date le notevoli dimensioni dei piani superiori, forma una facciata continua che si snoda lungo la strada nazionale. Grazie alla buona posizione dell’opera si otterrà così un’ottimale illuminazione dell’edificio ed in particolar modo delle costruzioni limitrofe.

La naturale differenza di quota viene visibilmente assorbita all’interno dell’edificio; in questo modo è possibile giocare con le altezze degli spazi, articolandoli quindi in modo flessibile. Nascono così superfici che non lavorano più come spazi chiusi, bensì superfici con diverse altezze degli spazi, viste e proiezioni.

 


DISEGNI / ELABORATI

MODELLI CAD
Dwg
Monsorno Trauner Architetti

APPROFONDIMENTI

BIBLIOGRAFIA

Becker, Helga, Richard Becker. Frauen Bauen. Architektinnen in Südtirol. Athesia, 2013, ISBN 978-88-8266-925-6.

. Südtiroler Architekturführer. Raetia, 2013, ISBN 978-88-7283-440-4.