Edificio Intensivo in Viale Libia
Ugo Luccichenti
Viale Libia, 6, Roma, RM, Italia, 1950-1953

Costruito lungo il fronte chiuso e compatto di viale Libia, l’edificio per abitazioni e negozi di Ugo Luccichenti rompe la statica monotonia degli edifici intensivi del quartiere Africano. All’interno di un lotto non particolarmente grande, Luccichenti riesce ad organizzare una pianta a corte con tre alloggi per piano e quattro negozi al piano terra.

L’idea figurativa principale è lo sfalsamento dei piani degli alloggi, reso manifesto in facciata dal sistema distributivo, che riporta questa differenza di quote dal basamento fino al piano attico.

Anche la scelta dei materiali e dei dettagli costruttivi conferisce una notevole tensione dinamica al prospetto principale; le scale, interamente vetrate, dividono la leggera estroflessione della parte più alta, mentre gli infissi, contraddistinti dalle persiane scorrevoli color rosso acceso, tolgono il carattere di uniformità statica, dando un senso di vita e di continuo variare al prospetto.

In origine gli accessi agli appartamenti erano due: il principale lungo viale Libia e un altro dalla corte interna, che permetteva di accedere ad un parcheggio di pertinenza. In seguito alla vendita del parcheggio, è rimasto solamente l’ingresso dal fronte stradale.


DISEGNI / ELABORATI

BIBLIOGRAFIA

Rossi, Piero Ostilio. Roma. Guida all'architettura moderna. 1909-2011. Roma-Bari: Laterza, 2012, ISBN 9788842099178.

Muratore, Giorgio. Roma: guida all'architettura. Roma: L'Erma di Bretschneider, 2007, ISBN 8882653293.

Pierdomenico, Filomena, Mario Piersensini. Ugo Luccichenti Architetto. Roma: Officina, 1980.

Muratore, Giorgio. Un maestro romano: Ugo Luccichenti. In: Rassegna di Architettura e Urbanistica. 1996, n. 89-90, .