Nuovo Laboratorio e Uffici Aziendali a Monte San Savino
Giraldi Iacomoni Architetti
Monte San Savino, AR, Italia, 2005-2007

Questo edificio che accoglie la produzione di generi alimentari, pur nella sua essenziale semplicità, segue un preciso layout legato al particolare ciclo produttivo ed alle relazioni funzionali degli spazi interni. Inoltre è fortemente legato alla conformazione del contesto; è infatti inserito in un lotto di forma triangolare – stretto tra la ferrovia e la zona di espansione ai piedi del centro storico – che configura direttamente il progetto, integrandolo nel contesto territoriale.

È un’architettura laconica, lontana dall’illusione di tessere nuove trame sulle tracce della memoria, che invece cerca di restituire identità a un luogo in cui prevale un’edilizia casuale e anonima.

Si compone di due volumi con geometria semplice che si intersecano su piani sfalsati. Dal piazzale di ingresso si accede agli spazi interni, prima le zone di rappresentanza degli uffici, poi le aree destinate alle specifiche esigenze della produzione. I volumi di differenti proporzioni si susseguono senza soluzione di continuità: al grande volume su di un piano della zona di lavorazione, fa da contrappunto l’insieme degli spazi funzionali distribuiti nella testata dell’edificio a due piani. Il fabbricato su due livelli è caratterizzato da un portale a tutta altezza, aperto solo al piano terra, che enfatizza il rapporto interno-esterno. Il disegno dei prospetti, pur richiamando i caratteri compositivi tradizionali, li ripropone con una dialettica moderna con forme allungate e disassamento tra i piani, con una particolare attenzione all’ illuminazione degli spazi di lavorazione, che necessitano di una costante integrazione di luce artificiale e naturale.

(descrizione tratta dal progettista)

 


IMMAGINI

DISEGNI / ELABORATI

BIBLIOGRAFIA

. Architetture città e territorio. In: Architetture del lavoro. 2012, n. 4, .