Palazzina in via Reggio Emilia
Giulio Peguiron
Via Reggio Emilia, 52, Roma, RM, Italia, -1934

Data la conformazione del lotto, il cui fronte su strada è sul lato corto, l’edificio si sviluppa addossandosi al lato lungo, lasciando spazio ai due giardini interni, separati da un volume a base quadrata contenente ai piani un alloggio e al piano terra l’atrio e l’alloggio del portiere. Questo volume separa una parte più alta dall’altra retrostante più bassa, collegate dalla scala e dall’ascensore. Il piano attico, segnato da due fasce marcapiano, è svuotato con un terrazzino coperto.

 

Su un lotto molto allungato (14,40×55), tre alloggi a piano per i primi cinque piani e due alloggi a piano per gli ultimi due; al piano terra garage, l’alloggio del portiere, due alloggi e le cantine. Una scala e l’ascensore in posizione centrale. Struttura in c.a., rivestimento in intonaco.

Angela Raffaella Bruni


IMMAGINI

DISEGNI / ELABORATI

APPROFONDIMENTI
A. R. Bruni, palazzina in via Reggio Emilia
Fonte

BIBLIOGRAFIA

BRUNI, Angela Raffaella. Palazzina in via Reggio Emilia In: REMIDDI, Gaia, Antonella GRECO, Antonella BONAVITA, Paola FERRI, Guida a 200 architetture e alle loro opere d’arte. Il Moderno attraverso Roma.. Palombi editori, 2000, p. Groma Quaderni, 9, ISBN 88-7621-099-7. p. itinerario R, scheda n. 183..