Villa La Moresca a Santa Marinella
Luigi Moretti
Santa Marinella, Lungomare G. Marconi, 137, 1968-1981

La villa si affianca alla “Saracena” sul lotto a nord e come “la Califfa“ arretra rispetto alla strada lasciando che la villa centrale emerga nella composizione complessiva.

La soluzione planimetrica e volumetrica richiama l’andamento a ventaglio della Califfa, qui raddoppiato e reso più complesso dall’incastro di tre volumi degradanti verso il mare. 

Anche nella distribuzione degli spazi interni è visibile il riferimento ai progetti delle ville adiacenti: la curva del piano aggettante sospeso sull’ingresso della Saracena viene assunta, nel progetto, quale elemento generatore di un complesso sistema di tracciati che regolano l’andamento planimetrico del nuovo edificio, determinando addirittura la giacitura dei muri divisori interni.

Doveva essere la casa realizzata per se ma Moretti non la vedrà compiuta. Traspare dai suoi scritti  e dalla osservazione della appassionata cura posta nella definizione di ogni dettaglio, il carattere di queste case, e il senso profondo dato a questi luoghi dall’autore, intimi rifugi, spazi avvolgenti e protetti ma contemporaneamente aperti verso ampi orizzonti.


DISEGNI / ELABORATI

APPROFONDIMENTI
A Bonavita_Guida alle opere romane di Luigi Moretti
Fonte

BIBLIOGRAFIA

GRECO, Antonella, Gaia REMIDDI. Guida alle opere romane di Luigi Moretti. Il Moderno attraverso Roma. 5 Roma: Palombi editori, 2006, ISBN 9788860600219.

GUERRERO, Carmen L., Salvatore SANTUCCIO, Nicolò SARDO. Luigi Moretti. Le ville. Disegni e modelli. Roma: Palombi editori, 2009, ISBN 9788860602008.

ROSTAGNI, Cecilia. Luigi Moretti 1907-1973. Milano: Mondadori Electa, 2008, ISBN 9788837057312.

BUCCI, Federico, Marco MULAZZANI. Luigi Moretti: opere e scritti. Milano: Electa, 2000, ISBN 9788843573783.

MULAZZANI, Marco. Luigi Moretti: la Califfa, la Saracena, la Moresca. Le ville dove le storie si intrecciano. In: Casabella. 1999, n. n. 669, anno LXIII, luglio-agosto, p. 63-81.


SITOGRAFIA