Villino tipo A
Adalberto Libera
Via San Fiorenzo, 2, Ostia, 00122 RM, Italia, 1932-1934

I villini progettati da Adalberto Libera ad Ostia sono il frutto di un concorso indetto dalla Società Immobiliare Tirrena nel 1932. I lavori per questi villini cominciarono sin dal 1932 e terminarono nel 1934.

La palazzina denominata dall’architetto tipologia A, assume la forma di un parallelepipedo a tre piani, ed è caratterizzato da un alternarsi di forme quadrate e circolari che richiamano le proporzioni auree. Nella facciata principale, esposta a Sud-Ovest e rivolta verso il mare, troviamo una serie di aperture simmetriche (4 per piano) e sei balconi (2 per piano) di forma circolare il cui centro coincide con l’intersezione dei due fronti. Anche il coronamento è di grande interesse formale, caratterizzato da un’ampia loggia sorretta da quattro esili pilastri verniciati di blu. Nelle rimanenti facciate la simmetria viene rigorosamente rispettata, in quelle laterali nella distribuzione delle bucature ed in quella retrostante nel posizionamento centrale del corpo cilindrico della scala al cui lato troviamo una serie di finestre a nastro che vanno dal piano terra fino al piano di copertura.

Il villino tipo A è composto da sei appartamenti, tutti con un soggiorno, una cucina, due camere, un bagno ed una dispensa. Gli appartamenti del piano terra godono di uno spazio privato a giardino ed una entrata diretta attraverso una scala che conduce al balcone circolare.


VIDEO

DISEGNI / ELABORATI

BIBLIOGRAFIA

BARDI, Pietro Maria, Carlo BELLI, Takashi UZAWA. Adalberto Libera: 1903-1963. Milano: Electa, 2005.

GRECO, Antonella, Gaia REMIDDI. Adalberto Libera. Guida a 45 architetture. Roma: Palombi, 2003.

GAROFALO, Francesco, Luca VERESANI. Adalberto Libera. Bologna: Zanichelli, 1989.

AA.VV. Adalberto Libera. Opera completa. Milano: Electa, 1989. ISBN 9788843527465., X. Adalberto Libera. Opera completa. Milano: Electa, 1989.

QUILICI, Vieri. Adalberto Libera: l'architettura come ideale. Roma: Officina Edizioni, 1981.