Complesso per uffici
Luigi Moretti, Carlo Zacutti
Piazzale Flaminio, 1, 00187 Roma, Italia, 1960-1973

Il complesso per uffici a piazzale Flaminio è l’ultima opera romana di Luigi Moretti. L’area, a ridosso delle Mura Aureliane, è un coacervo di elementi eterogenei: le Mura, la via Flaminia, la Porta del Popolo e l’ingresso a Villa Borghese rappresentano le emergenze storiche, mentre la grande arteria stradale di Muro Torto e la stazione ferroviaria di Roma Nord sono le nuove infrastrutture della mobilità.
Ennesimo esrcizio sul tema del doppio, il complesso riprende la conformazione originaria del lotto, che era caratterizzato dalla presenza di una coppia di villini dipinti in un quadro di Carlo Socrate del 1927.
Ancora una volta la tripartizione romana della palazzina è volutamente ostentata.
Il basamento a vetri, alto due piani, termina con una finta cornice, da cui si sviluppano i due corpi di fabbrica rivestiti in courtain wall.
Tra i due corpi, contrassegnati da una forte scansione verticale degli infissi, è stata posizionata una scultura organica di Claire Falkenstein, che aveva già collaborato con Moretti in alcuni dettagli della villa La Saracena a Santa Marinella (come il cancello a mare ormai irrimediabilmente compromesso).
Le forme circolari che connotano il coronamento non raggiungono la potenza espressiva dei precedenti di Santa Marinella o di Fiuggi, tuttavia il loro aggetto appena pronunciato è sufficiente per destare l’attenzione di chi attraversa rapidamente il Muro Torto.


VIDEO

DISEGNI / ELABORATI

BIBLIOGRAFIA

Rostagni, Cecilia. Luigi Moretti 1907-1973. Milano: Electa, 2008, ISBN 978883705731 .

Greco, Antonella, Gaia Remiddi. Luigi Moretti. Guida alle opere romane. Roma: Palombi editore, 2006, ISBN 9788860600219.

Capuano, Alessandra. Temi e figure nell'architettura romana 1944-2004. Roma: Gangemi editore, 2005, ISBN 9788849208306.

Finelli, Luciana. Luigi Moretti: la promessa e il debito - architetture 1926-1973. Roma: Officina edizioni, 1989, ISBN 9788887570816.